Bitcoin e non solo: ecco le valute virtuali su cui puntare!

0

Bitcoin rappresenta la criptovaluta più nota, più capitalizzata e più scambiata del mondo. Una criptovaluta talmente importante che ha rapidamente finito con l’essere considerata come un sinonimo di tutto il settore che rappresenta, e che ha permesso a moltissimi investitori di ottenere dei vantaggi piuttosto rilevanti, ancora in buona parte da decifrare.

Tuttavia, anche se Bitcoin conserva ampiamente il primato nell’elenco criptovalute oggi disponibili, è bene non sottovalutare come in realtà si possano ottenere tante soddisfazioni anche ricorrendo alle altre valute virtuali che possiamo acquistare e che possiamo utilizzare come asset di investimento per le proprie strategie. Ma quali sono? E con quali prospettive?

Iniziamo con il compiere un cenno nei confronti di Ethereum, probabilmente il primo concorrente del Bitcoin, e criptovaluta con la seconda capitalizzazione più importante del mondo dopo la sua collega più nota. Sta inoltre salendo rapidamente di apprezzamenti Bitcoin Cash, sorta nell’estate 2017 in seguito a un hard fork di Bitcoin: il fatto che utilizzi parte della stessa denominazione di Bitcoin è legato proprio al fatto che “nasce” con lo stesso codice di blockchain, innovato e reso più efficiente al fine di favorire la velocità delle sue transazioni. Una scelta che ha fatto entro, vista la rapida crescita della moneta.

investire in bitcoinA proposito di monete in forte crescita e sempre più al centro delle attenzioni mediatiche, spicca sicuramente Ripple, con un patrimonio digitale in costante incremento e con la possibilità di poter essere utilizzata con buoni tassi di efficacia come mezzo di pagamento decentrato e privo della necessaria presenza di intermediari.

Da questo momento in poi, abbiamo davanti una lunga serie di alternative più o meno credibili, che tuttavia vi consigliamo di mettere sempre al centro delle vostre attenzioni per poter cogliere eventuali margini di sviluppo che potrebbero sorgere dall’investimento criptovalutario. Ricordiamo pertanto brevemente l’esistenza di Litecoin, nato dopo non troppo tempo i Bitcoin e valida opzione in termini di sicurezza e di velocità delle transazioni, o ancora di Dash, e ulteriormente di NEM, che pur non potendo reggere il confronto con i concorrenti in termini di capitalizzazione, sono due ottime alternative che potrebbero avere un futuro piuttosto positivo.

Valuta di riferimento per l’Internet of Things è inoltre divenuta IOTA, che continua a riscuotere nuovi investimenti internazionali, mentre si affaccia con insistenza anche Monero, con un patrimonio superiore al miliardo di euro. Nell’elenco che vi consigliamo di tenere sempre a mente, spicca anche OmiseGO, una criptovaluta che si basa su Ethereum e permette agli utenti di poter scambiare criptomonete e valute convenzionali con maggiore facilità, NEO, criptovaluta sorta in Cina con una capitalizzazione in dinamica crescita, e Ethereum Classic, nato da un fork di Ethereum.

Naturalmente, come potrete ben immaginare, il panorama delle criptovalute non finisce certamente qui, comprendendo centinaia di  diverse alternative già oggi, e lasciando presagire che nel corso del prossimo futuro riuscirà ulteriormente ad ampliarsi e ad allargarsi, riservando ben più di qualche sorpresa a chi sceglierà di investire in esso con la giusta consapevolezza e propensione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Unable to load the Are You a Human PlayThru™. Please contact the site owner to report the problem.